Finchè status non vi separi

A parte le multe, le tasse, le cambiali e le bollette non pagate, esiste qualcos’altro che, volenti o nolenti ripiomberà in maniera costante e dirompente nelle vostre vite (musica di SuperQuark e slow motion): si tratta di un individuo particolarmente fastidioso e testardo, a tratti petulante e noioso. I suoi segni distintivi sono: sguardo tristissimo e malinconico, occhi leggermente velati da lacrime pronte a sgorgare alla minima parola cattiva; lo riconoscerete da quella cosa informe che si trascina sotto i piedi passeggiandoci sopra con noncuranza: la sua dignità! L’unico modo che avrete di riuscire a reggerlo è quello di accoglierlo munendovi di un qualche recipiente nel quale, dopo due minuti di conversazione, dovrete accuratamente riporre i vostri testicoli perchè quest’essere misterioso avrà la capacità di farvi letteralmente cadere le palle!

A questo punto credo abbiate capito chi sia il soggetto in questione: l’EX! il lasciato, il mollato, lo scaricato, il cuore infranto di turno o come meglio preferite chiamarlo. In modalità “la mia ragazza mi ha lasciato”, si nutre di false speranze e inutili aspettative, la sua arma più efficace è LA FRASE, quella che tutti, prima o poi si sentiranno dire: “non posso vivere senza di te!”. Il suo habitat naturale può variare a seconda del posto in cui vi recherete voi perchè, statene certi, lui ci sarà, vi seguirebbe ovunque, anche in capo al mondo perchè lui VI AMA!

Questa misteriosa creatura subisce nel corso della sua esistenza un processo di mutazione prima fisico e poi mentale. Il primo cambimento che noterete saranno i capelli. Che si tratti di taglio, colore o acconciatura ci sarà in lui un che di diverso che vi salterà subito all’occhio. Il secondo cambiamento sarà il look, adattato ovviamente alla forma fisica che si avrà dopo il triste evento della separazione. I migliori sono quelli che, per non perdersi d’animo e ingrassare davanti alla TV rimpilzandosi di gelato, decidono di cominciare a fare attività fisica. I cambiamenti mentali invece, arriveranno col tempo; proprio come il malato terminale infatti, l’ex affronterà cinque fasi distinte.

1. DOLORE (detta anche “fidanzamento isterico”) è la fase in cui ci si dispera, si guardano film d’amore, vecchie foto e vecchi video, si inzuppa il cellulare di lacrime rileggendo i suoi sms e non si ha nemmeno la forza di masturbarsi. In questa fase si è convinti di essere ancora parte della sua vita, ci si comporta come se ci fosse ancora un “ME&YOU”, anche se lei si starà trombando mezzo globo terracqueo.

2. PIETA’ (seiostomaletuttoilmondodevesaperechestomale) è la fase in cui si rimuove la relazione sentimentale da Facebook, quella in cui si fracassano le palle ai poveri amici comuni per renderli partecipi dell’immenso dolore. Anche in questa fase la voglia di masturbarsi è praticamente assente. Inoltre è la fase in cui vedrete comparire frasi personali su Facebook o MSN prese da qualche libro depresso di Fabio Volo o, nei casi più gravi Federico Moccia

3. RABBIA (anchelatroiachemihalasciatodevesoffrirecomeme) anche detta FASE DELO SPUTTANAMENTO, durante la quale si inveisce verbalmente o tramite sms contro il povero vecchio partner, ottenendo come unico effetto quello di infastidirlo e apparire, se possibile, ancora più ridicoli. E’ in questa fase che però l’ex riesce a riprendere “in mano” la situazione facendo pace con il proprio pene che ormai, consentitemela, si era rotto il cazzo di essere trascurato.

4. RESTIAMOAMICI (forseselediventoamicoleisaràpiùpropensaarivelarmiicazzisuoi) detta anche ULTIMA SPIAGGIA, in questa fase il maschio ormai sconfitto sentimentalmente dal fatto che,mentre attraversava le tre fasi precedenti, lei non lo calcolava minimamente perchè troppo “impegnata” a trastullarsi col nuovo pene di turno (vero o finto non importa), si rende conto che la massima “se non puoi vincerli, alleati con loro” ha un qualche fondamento di verità e cerca di applicarla alla sua storia, nella maggior parte dei casi con risultati scarsi e deludenti che lo porteranno direttamente alla fase…

5. RASSEGNAZIONE (sonounatestadicazzosemihalasciatolacolpaèmia), fase intercalata da sms malinconici e link pubblicati su Facebook che più che frecciatine sono veri e propri cartelloni pubblicitari al neon che urlano QUESTO E’ PER LEI!!!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...